Home

Una squadra sconfitta, dalla finale di stasera, c’è già. E’ stato scritto diverse altre volte, ma effettivamente la cronaca e il commento tecnico della partita, a cura della RAI, sono stati scadenti. Le cose che rimarranno del commento tecnico, a cura di Beppe Dossena, sono due: l’esatta profezia riguardante i calci di rigore contro l’Inghilterra, quando sentenziò che «chi sbaglia per primo, ai rigori, di solito vince», e la miriade di infortuni ai flessori della coscia diagnosticati in tempo reale, dalla tribuna stampa. Chiellini finisce per terra e si gira sul terreno? Problema al flessore della coscia. De Rossi? Sempre flessore della coscia.

In Seconda Categoria, il massaggiatore – quando non è nelle vesti di magazziniere, cuoco e autista del pulmino, se un pulmino c’è, e magari deve metterci anche il gasolio – spesso fa diagnosi più accurate, che si curano tutte con la medesima terapia: ghiaccio e massaggi vigorosi. Massaggi vigorosi non ai flessori della coscia, ma alla coscia, perché in Seconda Categoria non lo sappiamo cosa sono i flessori della coscia, dove stanno, a che servono, non sappiamo quali traumi possono aver subito, quali sono i tempi di recupero. E allora ci si mette solo un po’ di passione, e di calore umano, quel calore umano che si sente nell’aria, annusando, perché ha lo stesso odore dell’olio di canfora. Ci hanno spiegato che per i dolori alle cosce funziona. Per i flessori, invece, non lo sappiamo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...