Home

Rosy Bindi, la sera di domenica durante lo speciale al Tg3, che di fronte alla descrizione del risultato di Renzi, il quale non poteva contare su una struttura consolidata dice «vedremo al Congresso» (me lo ha segnalato Gabriele). Che sembra una minaccia, tipo domani ti porto «a mio cugino» e i suoi amici e vediamo che fine fai. E quel mezzo «vaffa» rivolto a Bianca Berlinguer.

Renziani che fanno notare in maniera maliziosa la vittoria di Bersani al sud, alludendo alla criminalità organizzata.

Matteo Renzi che twitta:

E stiamo attenti, perché c’è una linea molto sottile tra il denunciare con forza gli indifendibili ritardi nella comunicazione dei dati e il denunciare la scarsa trasparenza, che comporta zone d’ombra e la possibilità di brogli.

Non ho votato Bersani, non ho votato Renzi. Il mio candidato ideale ha la capacità di essere interprete di una storia condivisa e di essere innovativo, allo stesso tempo. Mi prendo questa settimana per decidere: le prime venti ore non sono state un bello spettacolo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...