Home

bersani sigaroQueste primarie sono solo una tappa, ma segnano il metodo, quello democratico. Quel metodo che adotteremo per affrontare l’ultima scalata, quella decisiva. Perché, anche se D’Alema si è fatto da parte, anche se D’Alema rappresenta plasticamente – per ampi settori dell’elettorato – una classe politica da cambiare, non è con i passi indietro che raccoglieremo attorno a noi le energie che ora ci servono.

E allora cercheremo di fare le cose bene, di farle seriamente. Non parleremo dei cieli azzurri, ma racconteremo la verità, perché con i proclami questo Paese non si governa. E questo Paese non lo si governa nemmeno con «l’uomo solo al comando», lo si governa con il «noi», e dobbiamo sempre ricordare che da solo non si salva nessuno. Perché questa è la nostra storia, ed è ora di interpretarla aggiornando il sistema operativo.

Queste cose qui le faremo con il metodo, che in questo momento è sostanza. Lo faremo con le primarie: è anche per questo motivo che ho voluto e ho chiesto queste belle primarie con forza, ed è per questo motivo che faremo le primarie anche per la scelta dei parlamentari. Saranno primarie aperte, fuori e dentro il Partito Democratico, fuori e dentro la società civile. I nostri prossimi parlamentari li sceglieremo così, con l’orecchio per terra, a filo d’erba, perché queste giornate ci dimostrano che non dobbiamo avere paura del nostro elettorato ma, anzi, dobbiamo fidarci.

Nel discorso di Bersani, questa sera, avrei aggiunto questo passaggio qui. Diciamo. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...